AL VIA LA STAGIONE AGONISTICA ANCORA CON L’INCOGNITA DEL CAMPO. PRESENTATO IL CONSORZIO CHE PARTECIPA ALLA GARA DI ASSEGNAZIONE DEL PALAVALENTINOFERRARA.

Avviata tra mille difficoltà a causa dell’atavica mancanza di un campo da gioco in città la nuova stagione sportiva che ha visto i ragazzi e le ragazze gialloverdi dover attendere fino al 21 settembre per poter effettuare almeno le visite mediche e dunque dare il via agli allenamenti di preparazione. Fortemente a rischio l’attività agonistica, sia per il settore maschile che per il settore femminile, con le ragazze gialloverdi che dovranno iniziare le gare di A2 il prossimo 12 ottobre con la lunga trasferta siciliana di Erice (TP), mentre i ragazzi, dopo la rinuncia alla serie A2, parteciperanno alla serie B, per la quale ad oggi non è ancora noto né il calendario né la composizione del girone.

Nonostante le tante problematiche logistiche, tutti gli atleti gialloverdi hanno espresso il desiderio di voler proseguire le attività, con l’auspicio che qualche struttura cittadina presto possa diventare finalmente fruibile per tutti. Proprio in quest’ottica, la Scuola Pallamano “Valentino Ferrara” A.S.D., ha aderito al Consorzio che, con capofila l’US ACLI di Benevento del Presidente  Alessandro Pepe, ha partecipato al bando per l’affidamento in gestione del “PalaValentinoFerrara”, ex Paladua. Proprio l’Ing, Pepe, che non ha mai fatto mancare la propria vicinanza alla Scuola Pallamano, in particolare in quest’ultimo anno quando la disparità di trattamento più volte evidenziata dalla scorsa stagione ha portato i gialloverdi a dover giocare a Montefusco (AV) e Cerreto Sannita. Situazione analoga anche per altre Associazioni del costituendo Consorzio, prive di campo da gioco, che hanno subito un esilio negli ultimi mesi e tra queste storiche compagini cittadine come l’Accademia Volley e la Campana Futsal,. Con loro completano il Consorzio “Benevento Le Streghe”, “Volley Santa Maria di Costantinopoli”, “Sannio H.C.” ed il “Benevento Five Soccer”. Tutte le Associazioni sportive del consorzio, con l’US ACLI capofila, saranno impegnate in un progetto multidisciplinare, presentato giovedì scorso alla stampa sannita nella conferenza tenutasi presso l’auditorium adiacente la Chiesa di Santa Maria di Costantinopoli, grazie all’ospitalità di Mons. Pompilio Cristino. Alla conferenza stampa di presentazione delle Associazioni che compongono il consorzio si sono susseguiti gli accorati interventi del Presidente US ACLI BN ’Ing. Alessandro Pepe, del Presidente Piero Campana, del Presidente Marco Maio, del Dott. Dante Ruscello e del Prof. Mario Tretola che in sintesi, nel sottolineare le tante vicissitudini legate a questa particolare esperienza, hanno auspicato una rapida conclusione delle operazioni di assegnazione della struttura sita al Rione Ferrovia ed intitolata a Valentino Ferrara, al fine di renderla nuovamente fruibile a tutte le Associazioni sportive, al di la di chi dovesse aggiudicarsene la gestione.

Tornando ai campionati, le formazioni che prenderanno parte alla serie A2 femminile ed alla serie B maschile saranno presentate ufficialmente nelle prossime settimane. In questi giorni oltre al rientro di alcuni giovani elementi dalle esperienze militari, si sono aggiunti al roster gialloverde oltre a due validi e giovanissimi atleti di Benevento,  Biagio Corino, e Thomas Russo, gli esperti, ancorché giovanissimi Dario Di Palma e Daniel Recchiuti. Per Di Palma si tratta di una conferma, nel delicato ruolo di portiere, mentre per Recchiuti, con importanti trascorsi nelle varie nazionali e in A1, sarà la prima assoluta a Benevento. Entrambi daranno il loro contributo compatibilmente con le proprie esigenze di lavoro e con la confermata disponibilità di Omar Tretola e di Antonio De Luca ed il sostegno che non mancherà all’occorrenza anche da parte di altri esperti elementi, i giovanissimi sanniti gialloverdi potranno affrontare la serie cadetta in assoluta serenità e togliersi anche delle soddisfazioni, continuando a giocare anche nei rispettivi campionati giovanili , provando a ripetere la strada percorsa dagli amici del compianto Valentino, molti dei quali ancora oggi under 21. Tutti, lavorando serenamente e con un campo disponibile, potranno gettare le basi per ripetere l’importante percorso che ha portato il nome di Benevento alle varie finali nazionali di categoria maschili e femminili con la casacca gialloverde, come avvenuto negli ultimi cinque anni.

L’auspicio è che presto si possa definire la problematica del campo da gioco in città  per non  dover ricorrere ancora una volta all’esilio tra i palazzetti di Cerreto Sannita e Montefusco (AV), come verificatosi lo scorso anno sportivo senza che nessuno, al di fuori del Presidente dell’US ACLI  di Benevento esprimesse un segnale di vicinanza e sostegno !