ARCHIVIATA “LA PRIMA” DELLA STAGIONE A BENEVENTO, SI ATTENDE L’ALCAMO A MONTEFUSCO (AV).

La nota positiva del fine settimana è stata la prima gara a Benevento, nell’anno sportivo 2018-2019, per la Scuola Pallamano “Valentino Ferrara” che era chiamata in “trasferta” ad affrontare l’altra compagine cittadina. Sempre costretti a giocare le gare interne lontani dal capoluogo, a Montefusco (AV) o a Cerreto Sannita, senza fissa dimora per gli allenamenti, i ragazzi di Mr. Eros Oriani non si fanno impressionare dalle tante difficoltà fin qui incrociate e benché privi degli allenamenti minimi necessari per affrontare al meglio il campionato di A2, coltivano la loro passione senza fermarsi dinanzi all’indifferenza, non solo istituzionale. La gara era già in partenza difficile, oltremodo complicata per l’assenza all’ultima ora di elementi importanti e tra i più esperti come Giuseppe Mancini e Rino Castiello oltre a Lorenzo Iannotti ed Omar Tretola, ed anche in virtù della maggiore esperienza degli avversari che potevano contare oltre che sul fattore campo in generale, anche su un roster attrezzato con tanti elementi acquisiti per poter tentare anche il salto di categoria.

Percorso diverso per i gialloverdi che anche nel “derby giocato in trasferta al PalaValentinoFerrara”, schierano sin dall’inizio i loro giovanissimi che in questa stagione saranno sempre chiamati a dimostrare il loro valore e ad acquisire maggior sicurezza per acquisire l’esperienza necessaria per poter crescere di livello, esperimento già riuscito con il gruppo attualmente ancor under 20. Positivo l’esordio nel nuovo ruolo di terzino per Luca Ciullo, autore della prima rete della gara con un tiro dai 10 metri, che si alterna con gli ottimi Adelin Nasui, Lorenzo Durante ed Emilio Cenicola. Proprio dai più giovani arrivano le reti che tengono la gara in equilibrio nel primo tempo fino al 7 a 5, quando la contestata esclusione temporanea di Giovanni Garofano e relativo tiro di rigore concesso, permette l’allungo decisivo ai padroni i quali, complice le grandi parate di Gabriele Randes, non erano riusciti fino a quel momento a distaccare i gialloverdi. Negli ultimi cinque minuti del primo tempo giunge il break di 6 a 1 che chiude la frazione sul 13 a 6, creando un divario importante tra le due compagini. La ripresa continua con tanti errori da entrambe le parti e con le tante parate di Gabriele Randes che però non sono capitalizzate dai gialloverdi, sfumando così ogni tentativo di rientrare in partita e con i padroni di casa che negli ultimi cinque minuti della gara piazzano un altro break di 6 reti ad 1, chiudendo con il punteggio di 29 a 13. Mr. Eros Oriani, che nella ripresa ha dovuto far a meno anche di Antonio Mancini, precipitosamente escluso per uno scontro fortuito a centro campo, penalizzando oltremodo i gialloverdi, coglie l’occasione per provare anche altre soluzioni difensive e, nota positiva della serata, verifica l’esordio convincente di Roberto Gallucci e la conferma di Fiorenzo Fiore anche lui a segno come Lorenzo Durante e Adelin Nasui, questi ultimi impegnati molto anche in fase difensiva, laddove  dimostrano netti miglioramenti per la soddisfazione dello staff tecnico che vede mettere in pratica le giocate provate nei pochi allenamenti a disposizione durante la settimana.

Il tabellino della gara registra Antonio Mancini con 4 reti, Capitan Matteo Ievolella con 3 reti, Adelin Nasui con 2 reti, Lorenzo Durante, Mario D’Addona, Luca Ciullo e Fiore Fiorenzo con 1 rete. Della gara anche gli altri under 17 e 15, Emilio Mignone, Roberto Gallucci, Emilio Cenicola, Carmine Castiello,, Domenico Oropallo e Luca Cavuoto , con il rientro nel roster, dopo oltre un anno di assenza, di Ettore Canelli, ancora under 20, che ritrova, con tanta gioia, molti dei compagni di squadra con cui ha vissuto tante esperienze vincenti. 

Anche questa gara ha rimarcato come la mancanza di un campo per allenarsi e giocare a Benevento renda oltremodo complicata l’attività sportiva dell’intera Associazione,  evidenziando le criticità più volte denunciate anche dalla Commissione Sport, senza mai trovare risposte concrete, palesando una ulteriore disparità di trattamento che continua ad aggravarsi con il passare dei mesi.

Archiviata la gara “in trasferta a Benevento”, settimana dedicata a preparare la sfida all’Alcamo (TP) che affronterà i gialloverdi sanniti nella gara “casalinga di Montefusco (AV)”, sabato prossimo alle ore 18,00. Ciononostante i giovani gialloverdi continuano a dare il massimo delle loro possibilità, date le circostanze, proseguendo il loro percorso che per la situazione di stallo non potrà che essere di crescita, sfruttando al massimo ogni gara, unico momento in cui si riunisce gran parte del roster e consentire così, almeno ai più giovani, di fare esperienza in questo campionato di serie A2. 

 “Ora bisogna concentrarsi immediatamente sulla prossima gara che ci vedrà opposti all’Alcamo, auspicando di poter schierare tutti i giocatori più esperti che con qualche allenamento in più potrebbero così competere ad armi pari con una formazione, quella ospite, che si è recentemente rinforzata con elementi di assoluto valore, per cui servirà il massimo sforzo ed il sostegno di tutti per cercare di ottenere due punti molto importanti. Ai ragazzi va il più caloroso abbraccio e l’incoraggiamento ed il sostegno da parte di tutti per gli enormi sforzi ed i sacrifici che li vedono subire una situazione consolidatasi negli anni ed evidenziatasi oltremodo nelle sue criticità negli ultimi mesi. Con la speranza che i loro sacrifici non passino inosservati ai cultori dei valori dello sport ed un giorno possano essere ripagati adeguatamente con tante soddisfazioni