SORTEGGIATO IL GIRONE DELLE FINALI NAZIONALI UNDER 19 FEMMINILI. CASSANO MAGNAGO (VA), MALO (VI) E PRATO LE AVVERSARIE. SANNIO UNICA RAPPRESENTATIVA DEL SUD.

Fase finale della stagione agonistica con le finali regionali disputate dall’under 15 maschile a Salerno. Formazione, quella composta da tanti piccoli sanniti gialloverdi, che per tutto l’anno agonistico si è ritrovata al completo praticamente solo in occasione di alcune gare di campionato, priva di un campo di allenamento in città, che ha costretto i tanti ragazzini del vivaio gialloverde a vivere l’intera stagione praticamente in esilio, costretti, tra l’immobilismo e l’indifferenza istituzionale e sportiva, a sopravvivere solo grazie alla loro immensa forza di volontà, sostenuti dallo staff tecnico e dai loro genitori, adattandosi quando possibile, nelle strutture disponibili tra Cerreto Sannita e Montefusco (AV). 

Particolarmente soddisfatto lo staff tecnico ed in particolare Mr. Eros Oriani che ha visto i più piccoli tra gli atleti gialloverdi sfoderare un’ottima prestazione, come avvenuto due settimane fa per gli under 17, soprattutto nella semifinale, impattando nel primo parziale e cedendo all’Atellana solo per l’evidente calo fisico degli ultimi quindici minuti di gara, dovuto ovviamente alla atavica mancanza di allenamenti. Praticamente senza un minuto di riposo, per una formula che ha destato a dir poco molte perplessità e polemiche, Capitan Nicola Oropallo e compagni hanno dovuto rigiocare immediatamente contro i padroni di casa di Salerno, tenendo fede all’impegno, senza riuscire a superare gli avversari che avevano potuto fruire di un lungo periodo di riposo dopo aver disputato la loro prima gara. In ogni caso ottime le indicazioni pervenute dalle due gare disputate e tanti minuti di gioco per tutti i giovani atleti gialloverdi presenti. Ogni ragazzino ha potuto divertirsi giocando tanti minuti ed alcuni di loro si sono messi in mostra evidenziando il loro talento, con Roberto Gallucci e Fiorenzo Fiore che hanno ricevuto la convocazione per il Trofeo delle Aree con la selezione Area 7. 

Come avviene al termine di ogni anno sportivo si può riscontrare anche il frutto del lavoro svolto e quest’ultimo ha, per come è stato vissuto, i tratti del miracolo sportivo per le oggettive difficoltà riscontrate. Sabato, alcuni dei più piccoli alle prese con le prime gare ufficiali, hanno potuto vivere da protagonisti una nuova esperienza che tornerà utile per la prossima stagione agonistica quando, con gli altri coetanei provenienti dai progetti avviati con gli Istituti Comprensivi, si allestiranno le nuove formazioni giovanili, già in cantiere da alcuni mesi. Oltre duecento atleti tra tesserati e praticanti dei progetti scolastici per un anno sportivo che benché non abbia messo a disposizione una struttura unica di ritrovo ha regalato comunque tante soddisfazioni. Tutto ciò è stato possibile grazie all’opera certosina del Prof. Mario Tretola che con Mr. Eros Oriani ha effettuato tante dimostrazioni in vari istituti scolastici, sia a Benevento che in Provincia, avviando fruttuose collaborazioni che nelle prossime settimane si avvieranno alla conclusione con i vari progetti e con giornate dedicate solo alla pallamano e con il prologo del Memorial dedicato al compianto “Valentino” in collaborazione con l’US ACLI BN e con il Presidente, Ing. Alessandro Pepe, che segna il termine dell’anno sportivo in corso ed avvia la nuova stagione agonistica.

Le ultime settimane dell’anno sportivo saranno dedicate dallo staff tecnico al settore femminile dell’ H.C. Sannio, con le ragazze gialloverdi che rappresenteranno l’intero sud alle finali nazionali under 19 in programma il 7, 8 e 9 giugno. Calendario difficile  registrato a seguito del sorteggio, con le sannite che affronteranno il Cassano Magnago (VA), il Malo (VI) ed il Prato. Un’esperienza molto importante ed affascinante per le piccole sannite, che ad eccezione di una sola giocatrice under 19, è per lo più composta da under 15. Da questo gruppo, che esprime anche un’atleta nella selezione d’Area, Rebecca Fusco, si partirà per allestire la formazione che affronterà il prossimo campionato di A2 femminile, serie che dopo il ricambio generazionale manca in casa gialloverde da due stagioni Per quasi tutte si tratterà di una esperienza già provata due anni or sono, anche se all’epoca erano molto più piccole. In quest’ottica il gruppo di appassionatissime ragazze si è sempre impegnato ed al culmine di una stagione difficile anche per loro, per i problemi legati alla struttura sportiva, le finali nazionali sono il giusto premio per l’impegno profuso ed momento di aggregazione con altre realtà italiane ben più radicate, che aiuterà il loro percorso di crescita non solo sportiva. 

Il settore maschile contribuirà a sostenere le ragazze proseguendo gli allenamenti e di fatto iniziando la fase di programmazione per la prossima stagione agonistica, almeno fino a metà luglio, mese in cui ci saranno tornei di preparazione, prima di definire il roster della prossima stagione agonistica 2019-2020 con i campionati da affrontare. 

Al confermato tecnico emiliano, Mr. Eros Oriani, va il merito di essere riuscito a tenere uniti tutti i giovanissimi atleti e le atlete, considerando le immense le difficoltà logistiche che hanno reso improba la stagione, sempre lontano da Benevento e senza un luogo fisso di ritrovo. Ciononostante, sono visibili i buoni risultati dal punto di vista della crescita individuale e caratteriale che hanno consentito al tecnico emiliano di gettare le basi per la squadra che si auspica possa seguire il percorso tracciato negli anni precedenti dai ragazzi e dalle ragazze che, oggi ancora ventenni, hanno potuto disputare ben quattro campionati tra serie A1 e serie A2 per il settore maschile e due di serie A2 per il settore femminile.